Straordinario intervento all’ospedale Ruggi di Salerno. Operato con successo un neonato di un chilo e 200 grammi

Straordinario intervento all’ospedale Ruggi di Salerno. Un neonato di 1 chilo e 200 grammi, affetto da una malformazione cardiaca, un vero e proprio foro nel cuore che non si è chiuso dopo la nascita, è stato operato con successo.

A darne notizia il quotidiano Il Mattino oggi in edicola. Il piccolo era affetto da un dotto di Botallo che gli impediva di avere una vita respiratoria e circolatoria ottimale.

Così è stato necessario l’intervento al Ruggi. Ad operare è stato il primario di cardiochirurgia pediatrica del Monaldi di Napoli, Guido Oppido, insieme al neonatologo dell’azienda ospedaliera salernitana Ruggi, Antonio Criscuolo.

Un intervento davvero straordinario per la complessità dell’operazione e le condizioni del piccolo paziente.

Non è il primo intervento chirurgico di questo tipo effettuato al Ruggi.  Già alcune settimane fa un altro bambino che pesava appena settecento grammi, era stato sottoposto, con successo, ad un intervento analogo. 

Lascia un Commento