Strada Statale 268 del Vesuvio, al via le gare per l’adeguamento dei sistemi tecnologici

La Statale 268 del Vesuvio sarà interessata da lavori di adeguamento ai sistemi tecnologici e di messa in sicurezza. L’ACaMIR, Agenzia Campana per la Mobilità, le Infrastrutture e le Reti, ha infatti bandito due gare di appalto a procedura aperta relative al progetto del sistema complessivo dell’intervento sulla SS 268 ‘del Vesuvio’ e viabilità interconnessa.

Le gare hanno un valore complessivo di quasi 6 milioni e mezzo di euro.

Il sistema dovrà consentire la sorveglianza dell’arteria e della rete stradale interconnessa, ricadente nel quadrante settentrionale del territorio esposto al rischio vulcanico.

E’ stato strutturato su una duplice modalità operativa: ordinaria ed emergenziale in caso di allarme Vesuvio per agevolare l’allontanamento preventivo della popolazione. Il progetto, nella sua visione complessiva, prevede la realizzazione di 93 impianti destinati ad ospitare telecamere e pannelli a messaggio variabile, la fornitura di 400 telecamere di varie caratteristiche, una rete di telecomunicazione per consentire agli apparati installati di comunicare con le rispettive centrali operative.

Lascia un Commento