Storico trionfo della Salernitana in casa dell’Avellino. Granata vincono per 3-2

Al Partenio va in scena un derby che difficilmente – ma per motivi opposti – sia i tifosi dell’Avellino sia quelli della Salernitana faticheranno a dimenticare.

La Salernitana, sostenuta da 800 supporter, vince in rimonta ribaltando il 2 a 0 confezionato da Kresic e Laverone, complice una deviazione sul destro dell’ex granata.

Avviene tutto nella ripresa: nel primo tempo le due squadre si fronteggiano ma non è una bella partita, Avellino e Salernitana hanno un’occasione per parte, si va al riposo sullo 0 a 0. Nella ripresa gli irpini, complice l’ennesima disattenzione difensiva della Salernitana, passano in vantaggio al 4′: traversone dalla sinistra, Kresic sbuca di testa alle spalle dei granata e mette dentro l’1 a 0. La Salernitana accusa il colpo e l’Avellino sfiora tre volte il raddoppio, prima con Ardemagni, poi con Laverone quindi con D’Angelo. Infine, al 16′, il raddoppio arriva: destro di Laverone da fuori area, il pallone viene deviato e Radunovic è fuori causa: 2 a 0 e Partenio in delirio, un delirio ovviamente biancoverde.

Per la Salernitana sembra notte fonda e invece al 28′ c’è l’episodio che riapre la partita: Rosina mette il pallone in mezzo all’area, la sfera finisce a Rodriguez che mette in rete alle spalle del portiere dell’Avellino. 2 a 1 e la Salernitana ora ci crede: in pochi minuti vanno vicini al goal sia Bocalon sia Sprocati, ma l’estremo difensore biancoverde si oppone. Il pari arriva al 39′: azione personale di Sprocati che da sinistra si sposta verso destra, semina alcuni avversari e piazza un diagonale destro lento e velenoso, sul quale Radu non riesce ad arrivare. E’ il 2 a 2, esultano i granata in campo e gli 800 al seguito della squadra. Ma non è finita: ancora un’occasione per parte, quindi al 49′, in pieno recupero, Bocalon impegna nuovamente Radu, che si distende in angolo. Sul corner successivo il pallone va a Sprocati che serve Minala, il tiro del numero 17 finisce sul palo e poi in rete. 2 a 3, remuntada al Partenio, questa volta il delirio è granata.

Al triplice fischio piccolo parapiglia in mezzo al campo, cartellino rosso per Minala e Migliorini dell’Avellino.

Il derby è granata: la Salernitana ottiene la prima vittoria esterna della stagione e sale a 12 punti in classifica.

Lascia un Commento