Storica sentenza del Consiglio di Stato che sui rifiuti conferma la potestà di Ascea (AUDIO)

Nessun potere ai Consorzi di bacino nella gestione del ciclo integrato dei rifiuti: la potestà decisionale è dei Comuni. Lo ha sentenziato il Consiglio di Stato risolvendo la “querelle” tra il Comune di Ascea e il Consorzio Rifiuti Salerno 4.

Il Comune di Ascea aveva bandito una gara per occuparsi direttamente della raccolta e smaltimento della spazzattura prodotta dai propri residenti e oggi il Consiglio di Stato ha confermata la legittimità degli atti della procedura di gara attivata dall’ente locale cilentano.

Riascolta il sindaco di Ascea, Pietro D'Angiolillo al microfono di Carmela Santi 

Intervista D'Angiolillo Ascea

Lascia un Commento