Stop agli spostamenti interprovinciali in Campania, per quelli autorizzati non esiste modello autocerticazione

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

L’ordinanza 82 della Regione Campania firmata ieri sera dal governatore De Luca prevede dunque, fino al 30 ottobre, “la limitazione degli spostamenti tra una provincia e l’altra se non giustificati – con autocertificazione – da motivi di lavoro, sanitari, scolastici, socio-assistenziali, approvvigionamento di beni essenziali”. 

Per gli spostamenti autorizzati con le motivazioni espresse nell’ordinanza sarà necessaria un’autocertificazione.

Dalla Regione precisano che non c’è un modello precompilato, i cittadini dovranno prendere un foglio e scrivere l’autocertificazione da soli, mettendo i propri dati anagrafici e la motivazione dello spostamento in quella data.

 

L’ordinanza non ha alcun effetto per gli spostamenti da e verso altre Regioni. Se da Napoli si vuole andare a Roma si potrà farlo, anche se questo vuol dire attraversare la provincia di Caserta. Lo stesso vale per un romano che volesse andare ad Amalfi, attraversando la Provincia di Napoli.

L’ordinanza al momento è valida fino al 30 ottobre ma probabilmente verrà prolungata, in particolare perché la scadenza coincide con il lungo ponte festivo dal 30 ottobre al 2 novembre.  

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp