Stir al collasso, forti disagi a Santa Marina, il sindaco scrive alla Regione

Il blocco dello Stir di Battipaglia continua a provocare grossi problemi nel conferimento dei rifiuti nei comuni salernitani. E’ il caso del comune di Santa Marina, dove i cassonetti non vengono svuotati e quindi sono stracolmi, e non è possibile reperirne altri vuoti.

Alla luce dei disagi vissuti nella cittadina del Golfo di Policastro e in vista dell’estate che vede l’arrivo di tantissimi turisti, la situazione è diventata insostenibile e rischia di degenerare se non si pone una soluzione al problema. Pertanto il sindaco Giovanni Fortunato chiede al Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, al Vicepresidente e Assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola, al Presidente della Provincia di Salerno Giuseppe Canfora e al Prefetto di Salerno Salvatore Malfi, di attivarsi quanto prima per permettere subito lo svuotamento dello Stir e il ripristino del regolare conferimento.

Per Fortunato la crisi dello Stir dipende dalla società Eco Ambiente, in liquidazione, con un debito di oltre 8 milioni di euro. Nella nota, quindi, il sindaco di Santa Marina diffida la società Eco Ambiente a far conferire i cassoni di indifferenziato proveniente dal proprio comune.

Lascia un Commento