Stipendi arretrati ai 250 operai idraulico-forestali della Comunità Montana Alto Medio Sele e Tanagro. Le interviste


Chiedono che vengano pagati in tempi brevi gli stipendi vantati dai 250 operai idraulico forestali assunti con contratti a tempo determinato e indeterminato presso la Comunità Montana Alto Medio Sele e Tanagro, sindacalisti e lavoratori che questa mattina si sono riuniti presso la sede della Comunità Montana ad Oliveto Citra.

Dure le parole dei sindacati che insieme ai lavoratori, chiedono il Commissariamento della Comunità Montana e minacciano l’occupazione della sede nel caso non si dovessero risolvere i problemi legati ai mancati pagamenti degli stipendi di parte del 2015, 2016, 2017 e 2018 più i Tfr, hanno incontrato il presidente dell’Ente Montano, Giovanni Caggiano.

Una vera e propria emergenza lavoro che vede protagonisti gli operai idraulico forestali , 250 padri e madri, quasi tutti 50enni che chiedono a gran voce il pagamento degli stipendi arretrati e la tutela della dignità dei lavoratori stessi.

Rassicurazioni ai lavoratori sono giunte invece da parte del presidente Caggiano che ha spiegato i problemi legati alla rendicontazione e agli anticipi degli stipendi pagati ai lavoratori.

Ascolta le voci dei lavoratori
Lavoratori interviste

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento