Spinoso (PZ) – Continua la moria di pesci nel lago del Pertusillo

Non si arresta la moria di pesci nelle acque del Lago di Pietra del Pertusillo, in Basilicata, che si verifica da circa 20 giorni e per la quale l’ARPAB, subito interpellata, non ha ancora trovato una causa certa. Il WWF Basilicata ipotizza che la causa del fenomeno, che si verifica da due anni tra maggio e giugno, possa essere la presenza sul fondo del lago di metalli pesanti provenienti dall’industria del petrolio, oppure il glifosate, un diserbante usato per distruggere le erbe, o i depuratori che non funzionano, o ancora l’eccesso di fertilizzanti chimici usati in agricoltura. Pertanto il WWF chiede a Regione, Provincia, Comuni, Agrobios ed Arpab di procedere a rapidi accertamenti delle cause di questo fenomeno che potrebbe avere conseguenza igenico sanitarie sulla popolazione.

Lascia un Commento