Spighe Verdi ad Agropoli, Ascea, Positano e Pisciotta. Campania seconda regione d’Italia

Primato per le Marche, secondo posto, pari merito per Campania e Toscana nell’assegnazione delle Spighe Verdi, i riconoscimenti che sottolineano l’attenzione al territorio, alla qualità della vita, all’agricoltura e alla sostenibilità.

Sono infatti l’alter ego delle Bandiere Blu. Ad attribuire il riconoscimento è la Fee Italia, Foundation for Environmental Education presente in 73 Paesi del mondo. Stamattina al Ministero per i Beni e le attività culturali, insieme a Confagricoltura, l’assegnazione dei riconoscimenti. Quest’anno il riconoscimento va a 31 località rurali in 12 regioni, una in più rispetto all’edizione 2017 (la Calabria).

Spighe verdi in Campania per: Agropoli, Positano, Pisciotta, Massa Lubrense e Ascea.

Lascia un Commento