Spari in ospedale a Cava de’ Tirreni, un arresto e una denuncia

Un arresto ed una denuncia per la lite che ieri pomeriggio all’ospedale di Cava de’ Tirreni è degenerata fino all’esplosione di colpi di pistola che hanno ferito due persone.

I Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore, nel corso della notte, hanno arrestato in flagranza di reato un uomo per porto abusivo di arma comune da sparo e lesioni personali aggravate. Mentre l’altra persona è stata denunciata per lesioni personali aggravate ai danni dell’arrestato.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, l’arrestato, padre di un medico di guardia al pronto soccorso si è recato in ospedale dopo aver saputo di un’aggressione ai danni del proprio figlio medico. Il professionista si opponeva alla pretesa di un uomo di rimanere indebitamente in corsia ad assistere ad accertamenti cui era sottoposto il padre 80enne. I due hanno cominciato a litigare nel piazzale antistante il Pronto Soccorso e ad un certo punto il padre del medico ha estratto una pistola-revolver ed ha esploso due colpi che hanno ferito alle gambe il figlio del paziente.

Il feritore è fuggito via ma è stato inseguito e raggiunto dal figlio del ferito.

C’è stata una colluttazione nel corso della quale è partito un colpo che ha ferito il giovane. Denunciato ne avrà per circa 30 giorni, l’anziano invece arrestato ha avuto una prognosi di 60 giorni. Sono in corso ulteriori indagini

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento