Spaccio nel Potentino, droga acquistata da un giovane Salernitano. Sei arresti

Sei persone sono state arrestate dai Carabinieri nell’ambito di un’operazione antidroga coordinata dalla Procura della Repubblica di Potenza che coinvolge personaggi del potentino ed anche del Salernitano. Le indagini hanno permesso di accertare diversi episodi di spaccio di sostanze stupefacenti, in particolare cocaina, eroina e metadone, commessi tra il 2016 e il 2017.

Il nome scelto per l’operazione, “Restaurant”, deriva dalle espressioni utilizzate dalle sei persone arrestate per indicare la droga (‘pesce’ per la cocaina, ‘carne’ per l’eroina) e gli incontri da effettuare per lo smercio di droga (“ci dobbiamo prendere il caffè dopo mangiato”).

Le persone arrestate e poste ai domiciliari sono: G.R., 24 anni, di Salerno; M.R. (34), V.C. (35), F. L. (40), S.S. (51) e G.C. (39), tutti e 5 di Potenza. Secondo quanto ricostruito dagli investigatori dell’Arma, il 24enne residente a Salerno e ora domiciliato in Veneto, forniva la droga ai potentini durante incontri fissati a Salerno o in altri comuni della stessa provincia come Battipaglia, Eboli, Pontecagnano, Contursi e Campagna. Le dosi venivano poi vendute nel Potentino a prezzi tra i 20 e i 50 euro ciascuna.

Lascia un Commento