Spaccio di droga a Pollica, condannato Bruno Humberto Damiani

Bruno Humberto Damiani, detto “o brasiliano”, è stato condannato a 6 anni e 4 mesi di reclusione nell’ambito del processo per un giro di spaccio di droga nel Cilento.

Damiani, fra l’altro è l’unico indagato per l’omicidio del sindaco di Pollica Angelo Vassallo.

Durante l’interrogatorio il 33enne si è detto innocente, ammettendo di aver fatto uso di stupefacenti in passato ma negando di essere coinvolto nello spaccio.

Damiani ha anche accusato Francesco Avallone, ex genero di Angelo Vassallo, di essere coinvolto nel giro di droga.

Lascia un Commento