Smog in Campania, 14 città fuorilegge. C’è anche Nocera Inferiore

Città campane intrappolate sotto la cappa grigia dello smog con rischi per la salute delle persone.

E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto di Legambiente sullo smog con i dati aggiornati al 26 dicembre.

In Campania sono 14 le città fuorilegge per la qualità dell’aria poiché oltre la soglia limite per le polveri sottili Pm10, vale a dire 35 giorni di sforamenti all’anno con una concentrazione superiore ai 50 microgrammi per metrocubo.Un peggioramento rispetto allo stesso periodo nel 2016 dove erano 10 le città campane malate di smog.

Maglia nera e record di sforamenti per Pomigliano D’Arco dove i giorni di superamento sono stati ben 112, segue a ruota San Vitaliano, nell’area nolana, dove i giorni di superamento sono stati 104; chiude il podio Volla con 81.

Tra le altre città campane fuorilegge c’è anche Nocera Inferiore con 59 giorni, unico comune salernitano tra le 14 città fuorilegge per la qualità dell’aria.

“Quest’anno il picco di polveri sottili nell’aria non ha aspettato il rigido inverno, anzi è arrivato con anticipo, prima in primavera e poi in autunno, complici i cambiamenti climatici e poi la mancanza di interventi strutturali da parte di regioni e sindaci per arginare il problema” così ha commentato Michele Buonomo, presidente Legambiente Campania

Lascia un Commento