Smascherato falso cieco ad Ascea, ha percepito 60mila euro in cinque anni

Un falso cieco è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Casal Velino che dopo aver compiuto delle indagini su un uomo di 35 anni, residente ad Ascea, ha accertato che per oltre cinque anni ha percepito indebitamente un trattamento pensionistico per la sua condizione di cecità assoluta, per un valore di circa 60mila euro.

Con queste accuse il 35enne è stato denunciato a piede libero.

Le indagini delle fiamme gialle sono state coordinate dalla procura di Vallo della Lucania.

Da accertamenti che i militari hanno compiuto  attraverso pedinamenti, appostamenti e videoriprese, avrebbero accertato che il 35enne svolgeva normali attività quotidiane come accompagnare il figlio a prendere l’autobus, la spesa e a volte aiutava altre persone a portare le buste della spesa e si dedicava anche al gioco delle carte.

Durante un controllo in materia di rilascio dello scontrino fiscale compiuto dai finanzieri proprio al 35enne in questione, l’uomo ha firmato il verbale di accertamento, nonostante il suo stato di cecità assoluta.

Il reato ipotizzato per lui è truffa aggravata ai danni dell’Inps. Per lui la Procura ha emesso provvedimento diretto al recupero della somma di 60mila euro indebitamente percepita.

Lascia un Commento