S.Marzano s.S. (SA) – Sequestra una donna e la violenta, arrestato marocchino

Pensava di dover lavorare in campagna per la raccolta dei pomidoro e invece è stata sequestrata e violentata. E’ accaduto a S.Marzano sul Sarno dove i Caarabinieri della locale Stazione hanno arrestato con l’accusa di violenza sessuale e sequestro di persona Moustapha ANAKI, un 30enne di origine marocchina e privo del permesso soggiorno. In base alla ricostruzione della vicenda fatta dai militari, la donna, anch’essa marocchina, ha concordato con il connazionale una giornata di lavoro in campagna. Il giorno successivo, l’uomo si è regolarmente presentato all’appuntamento a bordo di motoape ma invece di portarla sul luogo del lavoro, l’ha condotta presso la propria abitazione. Lì le ha impedito di fuggire, chiudendo a chiave la porta ingresso, l’ha minacciata con un coltello per costringerla a subire un rapporto sessuale. L’uomo ha anche picchiato e strappato gli abiti alla sua vittima che ha tentato di resistere. Consumata la violenza, l’uomo ha consentito alla donna di andar via, non prima di averla minacciata di morte se avesse parlato con qualcuno di quanto subito. La vittima ha deciso invece di denunciare i fatti ai carabinieri che hanno rintracciato e arrestato l’uomo.

Lascia un Commento