Sla, al Ruggi di Salerno da oggi la terapia con Edaravone

Prende il via oggi presso il Ruggi di Salerno la terapia con EDARAVONE per il trattamento della Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

L’Azienda, centro di riferimento regionale per la SLA, sottoporrà, infatti, al primo ciclo di trattamento quei pazienti che fanno riferimento al Centro e che rientrano nelle indicazioni terapeutiche del protocollo. I trattamenti saranno effettuati presso l’Unità di Neurologia diretta dal Professore Paolo Barone e sotto la guida della dottoressa Antonella Toriello unitamente allo staff appositamente formato. La somministrazione dei cicli successivi, invece, sarà effettuata nelle strutture ospedaliere ubicate nel territorio di residenza, così come previsto dal Decreto Regionale.

L’Edaravone è stato autorizzato dall’Agenzia Italiana del Farmaco, AIFA, nel 2017, su richiesta di AISLA, Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica. L’Italia è l’unico Paese europeo ad avere autorizzato la somministrazione dell’edaravone (in Olanda è in corso solo una sperimentazione) dopo l’ok al farmaco da parte di Stati Uniti, Giappone e Corea del Sud.

Soddisfazione è stata espressa da Pina Esposito, vicepresidente di AISLA.

Riascolta qui l’intervista realizzata da Antonella D’Alto
Pina Esposito

Lascia un Commento