Sindaci del Calore Salernitano ricevuti da De Luca. In arrivo 15 milioni per vari progetti

Ieri i sindaci dei comuni della Comunità Montana Calore Salernitano sono stati ricevuti dal presidente della giunta regionale della Campania Vincenzo De Luca, per discutere del progetto integrato della strategia di sviluppo del Calore Salernitano.

De Luca ha lodato l’iniziativa, che prevede la realizzazione dei vari progetti presentati dai singoli comuni, finalizzati a potenziare l’offerta turistica e culturale, con ricadute sull’occupazione. Il progetto prevede anche una soluzione di mobilità sul territorio basata sull’uso di navette ad alimentazione ibrida per favorire gli spostamenti sul territorio sull’asse costa-zone interne.

Quindi De Luca ha assicurato che per il momento saranno finanziati solo i progetti esecutivi quindi cantierabili, per un importo di 15 milioni di euro. Ad ogni modo l’incontro è stato positivo per il territorio in quanto sono diversi i progetti che potranno essere finanziati e realizzati, ciascuno dei quali rispecchia ed esalta una specifica caratteristica dei singoli comuni, spaziando dunque tra turismo religioso, enogastronomia e naturalistico.

Soddisfatto dell’incontro il presidente della Comunità Montana Calore Salernitana Angelo Rizzo, per il quale “si apre per il comprensorio della Comunità Montana Calore Salernitano una fase di cantierabilità di iniziative forti ed efficaci che verrà seguita con la dovuta attenzione per far sì che possa portare tutti i frutti sperati, riconoscendo a ciascuno i meriti per il ruolo svolto e, in particolare, al governatore Vincenzo De Luca gli va attribuita la brillante sensibilità politica di aver creduto da subito nella validità della strategia integrata di sviluppo del nostro territorio”.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento