Sicurezza tra Scafati e Angri. Ieri l’intervento dei pensionati, oggi parla Ferraioli

Torna di stretta attualità la tematica relativa al dilagare di episodi di micro delinquenza nel territorio al confine tra e città di Scafati e Angri. L’allarme ieri era stato lanciato da Giovanni Dell’Isola, segretario generale dei pensionati della Cisl provinciale, il quale ricordava che a fare le spese di questa situazione che diventa sempre più preoccupante sono gli anziani, nonostante l’importante presenza delle forze dell’ordine, che, pur svolgendo un lavoro egregio, non riescono ad assicurare un controllo totale del territorio, per la scarsità di unità e di risorse. Dell’Isola rivolgeva un appello alla Prefettura, al Questore e alle altre istituzioni, affinché si facciano portavoce presso il Ministero dell’Interno per l’assegnazione di altro personale. Oggi in merito interviene anche il sindaco di Angri Cosimo Ferraioli, il quale attende la convocazione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza. A destare preoccupazione l'ondata di furti che si registra nella zona periferica della città al confine con Scafati. 

Lascia un Commento