Sicurezza sul lavoro, il caso Isochimica. La testimonianza dello pneumologo

Si terrà il 26 maggio la prossima udienza del processo sull’Isochimica nei cui stabilimenti, a Fisciano e Avellino, veniva eliminato l’amianto dalle carrozze ferroviarie.

L’udienza si terrà nell’aula bunker di Napoli. La decisione di trasferire il processo da Avellino a Napoli è stata motivata da difficoltà logistiche e spazi insufficienti dell’aula nella quale si svolgeva il processo, che prevede centinaia di parti civili e decine di avvocati.

Sono 26 gli imputati nel processo accusati di omicidio colposo e lesioni dolose plurime (il patron Graziano poi deceduto e i suoi principali collaboratori n.d.r)  e di disastro ambientale e omissione in atti d’ufficio, gli altri.

In preparazione al processo gli operai sono stati sottoposti a visite accurate presso il distretto ASL di Scafati, settore pneumologico, dal dirigente Mario Polverino

Riascolta l’intervista realizzata da Alfonsina Caputano 

Intervista Polverino su caso Isochimica

Lascia un Commento