Sicurezza nella Valle del Sarno e Valle dell’Irno, si chiede l’istituzione di un Commissariato

Istituire un Commissariato di Pubblica Sicurezza nella macroarea dell’alta Valle del Sarno e della Valle dell’Irno coinvolgendo tutti i comuni interessati. Il vicesindaco e assessore delegato alla sicurezza urbana di Mercato San Severino, Gerardo Figliamondi, chiede di discuterne ad un tavolo tecnico con tutti i comuni. L’istituzione del Commissariato è stata richiesta anche al ministro dell’Interno Salvini, al sottosegretario all’Interno Molteni ed al sottosegretario alla Difesa Tofalo.

“Il territorio di Mercato S. Severino per la peculiare costituzione ed estensione, per la vicinanza alla vasta area della città di Salerno ed all’Agro-nocerino-sarnese, con forte densità abitativa ed elementi di criticità collegati anche al tessuto economico, è notoriamente a rischio – spiega Figliamondi – per via di una diffusa criminalità che ha fatto registrare un incremento esponenziale dei reati commessi sul territorio, nell’ultimo periodo aumentati sia a danno dei cittadini che del pubblico patrimonio, con una crescita demografica nelle aree oggetto di osservazione e l’aumento del numero di studenti che frequenta l’Università di Salerno”.

Attualmente  il controllo del territorio è affidato alla Polizia Locale  ed alla Compagnia Carabinieri di Mercato S. Severino, che ha competenza su un territorio di 170 chilometri quadrati, con popolazione che supera i centomila abitanti, senza tener conto dell’enorme flusso di persone che ogni giorno interessa il polo universitario di Fisciano.

Lascia un Commento