Sicurezza in mare, bilancio e consigli della Guardia Costiera di Salerno

La Capitaneria di Porto di Salerno nel giorno di Ferragosto è stata impegnata in una intensa attività di soccorso in mare, lungo tutta la fascia costiera della provincia di Salerno.

Numerose le richieste di assistenza ricevute dalla Sala Operativa tramite il numero blu di emergenza in mare 1530.

Interventi salva vita sono stati compiuti nel Cilento e in Costiera Amalfitana a causa di imbarcazioni in avaria o che imbarcavano acqua.

Inoltre, nel tracciare un bilancio delle attività svolte dall’inizio dell’operazione “Mare Sicuro”, dallo scorso 17 giugno e fino ad oggi, i militari della Guardia Costiera di Salerno hanno controllato più di 1.500 un’unità da diporto, eseguiti 1.700 controlli a stabilimenti balneari e altre 900 verifiche sul corretto uso del demanio marittimo. Nel corso dell’attività sono stati rilevate oltre 300 infrazioni ed elevati verbali per un ammontare di circa 95mila euro a soggetti non in regola. Le persone deferite all’Autorità giudiziaria sono state invece 23.

Questa mattina ospite a Radio Alfa per parlare dell’attività della Guardia Costiera il comandante Antonio Sogno, Caposervizio Operazioni, che ci ha fornito anche utili consigli per la sicurezza dei diportisti e dei bagnanti.  

Ascolta l’intervista realizzata da Pino D’Elia
Antonio Sogno Guardia Costiera Salerno

Lascia un Commento