Sicurezza, a Baronissi gruppi WhatsApp e telecamere

“Controllo del Vicinato”, si chiama così il nuovo percorso di collaborazione tra amministrazione comunale, cittadini e forze dell’ordine realizzato dal Comune di Baronissi per prevenire episodi di criminalità sul territorio.

La sperimentazione, partita nella frazione Antessano e presto replicata in tutte le aree della città, prevede la costituzione di un gruppo di controllo WhatsApp che si impegna a sorvegliare il territorio e a segnalare fatti e circostanze sospette alle forze dell’ordine recuperando così le regole di buon vicinato e di attenzione sociale, strategici per promuovere la sicurezza urbana.

A coordinare il progetto è il comandante della Polizia municipale di Baronissi Francesco Tolino.

Ovviamente, alle segnalazioni fanno seguito gli interventi dei Carabinieri. Ma il Patto per la Sicurezza stipulato con Prefettura e Questura riguarda anche l’avvio di un fitto impianto di videosorveglianza in città con un sistema che prevede 57 telecamere, in grado di monitorare gli accessi principali della città della Valle dell’Irno. I lavori di installazione prenderanno il via entro il 10 aprile.

Lascia un Commento