Sicignano degli A. (SA) – Ici, comune esclude immobili della Chiesa dalla tassa

Il Comune di Sicignano degli Alburni con una decisione unanime del Consiglio ha deciso di non applicare l’Ici e l’Imu sugli immobili di proprietà della chiesa cattolica presenti sul territorio comunale. Secondo il sindaco Alfonso Amato, il suo Comune potrebbe essere il primo in Italia ad aver adottato tale provvedimento. Il primo cittadino si augura che altri comuni possano seguire la stessa idea. “Aver ritenuto di sottoporre a tassazione gli immobili di proprietà della Chiesa cattolica, delle altre confessioni religiose e degli istituti religiosi – dice Amato – è una scelta assolutamente irrazionale. Tassare gli immobili della Chiesa – aggiunge il sindaco – nei quali la stessa esercita la propria missione, significa tassare la solidarietà”. Sicignano, con circa 3mila abitanti, conta sul proprio territorio 11 chiese, due asili nido e due abitazioni per sacerdoti.

Lascia un Commento