Siano (SA) – Maltrattava e seviziava la moglie, 49enne arrestato dai carabinieri

Un altro caso di inaudita violenza domestica è venuto alla luce nel salernitano e, in particolare a Siano, dove stamani i carabinieri hanno arrestato un uomo, di 49 anni, del posto per i reati di maltrattamenti in famiglia, violenza privata, sequestro di persona e lesioni aggravate.
Non facciamo il nome dell’arrestato per rispettare la privacy e il dolore della vittima. L’uomo, noto alla giustizia, disoccupato, da tempo, stando alle indagini dei militari coordinate dalla Procura di Salerno, vessava la convivente con comportamenti ossessivi  e minacciosi, manifestazioni di disprezzo, reiterati atti di violenza fisica posti in essere
utilizzando anche coltelli da cucina, forbici e cacciaviti, arrivando persino a spegnerle mozziconi di sigarette sul corpo. Veniva obbligata anche a chiedere l’elemosina.

La donna, casalinga 51enne, era caduta in un grave e perdurante stato di ansia e paura; in alcuni casi, dopo essere stata picchiata brutalmente, le veniva impedito anche di uscire di casa o, addirittura, caricata con la forza  in macchina e portata in una zona montana dove subiva sevizie se si rifiutava di chiedere l’elemosina.
La brutta storia è andata avanti per anni finché la donna ha trovato la forza e il coraggio di denunciare quanto accaduto alle forze dell’ordine. L’uomo è ora rinchiuso nel casa circondariale di Salerno.

Lascia un Commento