Si invaghisce della vicina e al suo rifiuto la ferisce. E’ accaduto a Eboli

 

Follia omicida dettata da motivi passionali. E’ alla base della tragedia evitata solo dall’intervento dei carabinieri questa notte a Eboli.
Un giovane marocchino di 22 anni, è stato arrestato con l'accusa di violenza privata, lesioni personali e porto abusivo di armi. Il giovane, che abita a Campolongo, si è introdotto nella casa della vicina, una coetanea romena, della quale, pare, si fosse invaghito. Un probabile rifiuto della donna, avrebbe scatenato la follia del giovane che l'ha sorpresa da sola in casa, insieme al figlio piccolo, approfittando del fatto che il marito non ci fosse.
Il giovane marocchino ha minacciato di morte la donna, per poi ferirla al braccio con un coltello.

La ragazza è stata trasportata all'ospedale di Battipaglia ma non è in pericolo di vita

Lascia un Commento