Si chiuse la porta di ingresso all’improvviso, donna si ferì. Asl Salerno condannata a risarcire

L’Asl Salerno è stata condannata dal giudice di pace per i danni subiti da una donna a causa dell’improvvisa chiusura della porta d’ingresso dello stabile che ospita l’Azienda sanitaria in viale Kennedy, nella zona orientale di Salerno.

Il quotidiano Le Cronache ricorda che l’episodio accadde il 20 marzo del 2016 quando la donna, nel varcare il portone d’ingresso dell’Asl, rimase schiacciata dalla porta che, come hanno testimoniato alcune persone presenti, era priva di ancoraggi. La donna fu anche costretta a fare ricorso alle cure del medici del Ruggi a causa di alcuni dolori addominali determinati dal trauma ricevuto.

Secondo il legale dell’Asl l’evento non era da attribuire all’Azienda sanitaria. Il giudice di Pace ha invece ravvisato la responsabilità dell’Asl che è stata condannato a risarcire il danno subito dalla donna oltre a tutte le spese legali.

Lascia un Commento