Sgominata banda nel Salernitano, indagati due carabinieri e un poliziotto. Plauso di Salvini

Soddisfazione per la doppia operazione di ieri nel Salernitano che ha portato a 13 arresti è stata espressa dal ministro dell’Interno, Matteo Salvini che, via Twitter, ha ringraziato le forze dell’ordine per il lavoro svolto.

Nell’inchiesta risulta coinvolto anche un assistente capo della Polizia di Stato in servizio presso il commissariato di Sarno, sottoposto alla misura interdittiva della sospensione dalla professione per dodici mesi. Al poliziotto, infatti, vengono contestati i reati di rivelazione del segreto d’ufficio e favoreggiamento personale. Indagati anche due carabinieri in un altro filone d’indagine su estorsioni ad un imprenditore del mercato ittico di Salerno.

Gli investigatori sono riusciti a ricostruire l’assetto del gruppo criminale.

Lascia un Commento