Sfruttati e sottopagati, marocchini liberati dai Carabinieri a Battipaglia

Lavoravano per gran parte della giornata, anche 12 ore consecutive, piegati nei campi della Piana del Sele, dieci uomini di nazionalità marocchina venivano sistematicamente sfruttati e pagati pochi euro al giorno.

La loro presenza è stata notata anche dagli elicotteri del 7° Elinucleo di Pontecagnano e alla fine i Carabinieri hanno bloccato, identificato e denunciato il "caporale", un connazionale.

Lascia un Commento