Sfruttamento della prostituzione, madre e figlio arrestati a Vallo della Lucania

Madre e figlio sono stati arrestati questa mattina dai carabinieri a Vallo della Lucana al termine di un’indagine su un giro di prostituzione.

Lei di 53 anni e lui 32enne, residenti del posto, sono stati posti agli arresti domiciliari su ordine del Gip del Tribunale di Vallo della Lucania al termine di indagini avviate circa un anno fa dai militari dell’Arma agli ordini del tenente Mennato Malgieri con il coordinamento della Procura vallese.

Madre e figlio sono accusati di reclutamento, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di donne italiane e straniere.

Il sesso a pagamento avveniva all’interno di un locale dove i clienti giungevano dal circondario e persino da centri a 70 km di distanza.

All’ingresso pagavano la consumazione chiedendo di rimanere per un tempo che poteva variare dai 20 ai 50 minuti. Gli incontri a luci rosse avvenivano in alcune zone privè del locale.    

Lascia un Commento