Sequestro di persona ed estorsione, un arresto a Montecorvino Rovella

Ieri mattina, a Montecorvino Rovella, un 50enne pregiudicato del posto, Nicola Coppola, è stato arrestato dai Carabinieri poiché condannato alla pena definitiva di 4 anni e 4 mesi di reclusione, e a pagare 6mila euro di multa, per i reati di sequestro di persona ed estorsione, commessi in concorso con la compagna a Montecorvino Rovella il 7 maggio 2012.

Coppola in passato era ritenuto dagli inquirenti vicino al clan camorristico “PECORARO – RENNA”.

Il 50enne, insieme alla compagna Pina Jane Pastore, arrestata per lo stesso reato nel settembre 2016, costrinse un professionista di Bellizzi a consegnare la somma di 10mila euro in assegni e contanti.

Con una scusa il malcapitato fu portato in un’abitazione e minacciato di essere denunciato per violenza sessuale nei confronti della donna se non avesse ceduto la somma di denaro.

La vittima, chiusa a chiave nella casa, fu liberata solo dopo aver dato ai due i 10mila euro denunciando però poi tutto alle forze dell’ordine.

Coppola è stato rinchiuso nel carcere di Fuorni

Lascia un Commento