Sequestro di persona e lesioni aggravate, arrestato 48enne di Centola

Sequestro di persona, lesioni aggravate e minacce. Con queste accurse un 48enne residente a Centola, nel Cilento, è stato arrestato dai carabinieri di Vallo della Lucania nel tardo pomeriggio di ieri.
L'uomo, dopo essersi recato presso l’abitazione dei familiari della ragazza di cui si era invaghito, non trovandola, ha cominciato a picchiare ripetutamente i genitori di lei, ferendoli. All’arrivo della ragazza, il 48enne, con forza e contro ogni volontà, l'ha costretta a seguirlo nel bosco vicino.

I genitori della ragazza hanno allertato immediatamente i Carabinieri che hanno braccato il 48enne, trovato in compagnia della vittima, nelle campagne  di San Mauro La Bruca, poco distante l'abitazione. L’uomo aveva rapito la ragazza con l’intento di approfittare di lei ma fortunatamente senza riuscirci.

Il 48enne è statao arrestato ed è ora rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. 

Lascia un Commento