Sequestri e chiusure di attività durante controlli del Nas Salerno e medici Asl

Sequestri e chiusure di attività nel corso di un’operazione di controllo dei carabinieri del NAS di Salerno in collaborazione con personale dell’ASL Salerno.

A Montecorvino Rovella è stata sospesa ad horas l’attività presso un’azienda di produzione di mangimi animali a causa di gravi carenze igienico–sanitarie. Nella stessa azienda sono state sequestrate circa 2 tonnellate di materie prime e sottoprodotti di origine animale utilizzati nella produzione dei mangimi, privi di tracciabilità.

Ispezioni anche in un centro imballaggio di uova a San Marzano sul Sarno. Qui i carabinieri ed i medici veterinari hanno fatto scattare il sequestro amministrativo di circa 700 uova, prive di tracciabilità. L’intero centro è stato chiuso per gravi carenze igienico sanitarie e strutturali.

In un ristorante–pescheria a Salerno sottoposti a sequestro amministrativo circa 70 kg di pesce, non tracciabile.
Il Nas ha fatto controlli anche a Montesano sulla Marcellana dove ha disposto il sequestro di circa 50 kg di alimenti privi di procedure di rintracciabilità all’interno di un supermercato.
Infine in un ristorante-pizzeria a Vibonati Nas e medici veterinari hanno disposto il sequestro amministrativo di 40 kg di carni privi di tracciabilità.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su Facebook e Twitter.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Lascia un Commento