Sequestrati impianti produttivi di un’azienda di imballaggi a Nocera Superiore

I Carabinieri del NOE di Salerno hanno sequestrato gli impianti produttivi di una nota azienda specializzata nella lavorazione di banda stagnata per la produzione di imballaggi.

La Procura della Repubblica ha anche denunciato il legale rappresentante della società per diverse violazioni del Codice dell’Ambiente, in particolare per aver consentito l’installazione e il funzionamento di un impianto per l’attività di lavorazione di banda stagnata con l’utilizzo di mastice e macchina metti mastice, ma anche per la presenza di forni mancanti dei sistemi di captazione o di abbattimento delle esalazioni e che producevano quindi pericolose emissioni in atmosfera.

E' stato contestato anche il reato di smaltimento illecito di rifiuti speciali pericolosi.

Lascia un Commento