Sequestrati i beni di una sedicente maga di Capaccio-Paestum

Sequestro preventivo di beni e somme di denaro per oltre 100mila euro, nei confronti di una sedicente maga di Capaccio-Paestum e dei suoi familiari. Il provvedimento cautelare disposto dal Tribunale di Vallo della Lucania è stato eseguito stamani dalla Guardia di Finanza al termine di una complessa indagine di polizia economico-finanziaria, condotta dai finanzieri di Agropoli, con il coordinamento della Procura di Vallo.

E’ emerso che la sedicente maga aveva carpito la buona fede di una signora di Agropoli facendosi consegnare a più riprese oltre 100mila euro che erano poi finiti sui conti correnti della maga e dei suoi figli. In particolare, le Fiamme Gialle hanno accertato che la donna aveva convinto la vittima sul fatto che la sua famiglia era stata oggetto di “fatture”, malocchio e altri fenomeni paranormali che avrebbero comportato addirittura la morte imminente del figlio della donna agropolese.

I militari della Finanza hanno sequestrato un appartamento, conti correnti e polizze intestate all’intero nucleo familiare della sedicente maga di Capaccio-Paestum.

Lascia un Commento