Sequestrati 680 mila prodotti cinesi pericolosi, 31 denunce. Perquisizioni anche nel Salernitano 

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La Guardia di finanza ha sequestrato in tutta Italia 680mila prodotti pericolosi di fabbricazione cinese, per un valore commerciale di 10 milioni di euro, in un’operazione che ha portato anche alla denuncia di 31 persone di varia nazionalità.

Perquisizioni sono state eseguite anche in aziende del Salernitano e di Napoli. I reati contestati sono introduzione nello Stato di prodotti contraffatti, frode in commercio, apposizione di segni industriali mendaci, ricettazione, distribuzione di prodotti pericolosi privi delle certificazioni di conformità e delle garanzie per la sicurezza dei consumatori. L’indagine si inserisce in una più ampia strategia di intervento che il Comando regionale Veneto della Guardia di Finanza sta da tempo attuando per intercettare e contrastare una serie di fenomeni illeciti, collegati tra loro, posti in essere da stranieri ai danni dell’economia nazionale e degli operatori.

 

Tra i prodotti sequestrati figurano articoli elettrici ed elettronici, dispositivi medici, giocattoli, cosmetici, articoli per alimenti, attrezzi e utensili per il ‘fai da te’, tessili e capi d’abbigliamento,casalinghi, prodotti per l’edilizia, componenti d’arredo per la casa.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento