Sequestrati 150 quintali di legna tagliata abusivamente a Roccadaspide

150 quintali di legna sono stati sequestrati dagli agenti del Comando Stazione Forestale di Capaccio-Roccadaspide, per taglio furtivo di piante di alto fusto di proprietà comunale, per un valore commerciale di circa mille euro, sulla montagna di Roccadaspide in località “Tempa del Pero”.

Si tratta  infatti di un terreno sottoposto a vincolo idrogeologico, ricadente all’interno del Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni e gravato da Usi Civici.

La legna è stata tagliata all’interno di un’area di circa 700 mq, dove sono state abbattute una cinquantina di piante di alto fusto di ontano, di acero e di ciliegio selvatico.

Gli agenti hanno accertato che il taglio è stato effettuato, da parte di ignoti, all’interno di un terreno di proprietà del comune di Roccadaspide, senza alcuna autorizzazione.

Sono in corso le indagini per individuare gli autori del reato.

Lascia un Commento