“Senza defibrillatore non giochiamo”, la decisione della onlus Carmine Speranza di Torre Orsaia

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

Singolare proposta del presidente della onlus Carmine Speranza di Torre Orsaia, Alfonso Speranza: le squadre giovanili dell’associazione si presenteranno sui campi in trasferta, ma se nelle strutture sportive non è presente il defibrillatore, così come disposto dalla legge Balduzzi, ed almeno una persona presente formata all’utilizzo, la squadra si ritirerà dal campo e non giocherà.

Con il presidente Speranza abbiamo fatto anche un bilancio del 2018 e tracciato le prospettive per il 2019.

A fine gennaio sarà donato al reparto di Pediatria di Sapri un respiratore neonatale.

Lo abbiamo intervistato

Alfonso Speranza

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento