Sentenze lumaca nel Distretto di Corte d’Appello del Salernitano, i dati del Ministero

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Sentenze lumaca nel Distretto di Corte d’Appello di Salerno che comprende i Tribunali di Salerno, Nocera Inferiore e Vallo della Lucania. In media per una sentenza di primo grado bisogna attendere 635 giorni, contro una media nazionale di 375 giorni. 

In primo grado, nei tribunali salernitani, un processo penale dura tre volte e mezzo un contenzioso instaurato davanti ai giudici del distretto della Corte d’Appello di Trento. È quanto emerge dal dossier sui tempi del processo penale, pubblicato da Il Sole 24 Ore, elaborando i dati del Ministero della Giustizia. 

 

La durata media viene calcolata dividendo i procedimenti penali pendenti e quelli definitivi e moltiplicandoli per i giorni presi in considerazione. In questo caso, i dati sono riferiti a 181 giorni, il primo semestre del 2018. Dal computo emerge che i pm salernitani sono abbastanza celeri: le indagini in procura, infatti, tra Salerno, Nocera e Vallo, durano in media 276 giorni. Quasi due mesi in meno rispetto al trend nazionale, che è pari a 323 giorni. La procura più veloce d’Italia è quella di Campobasso, che per indagare ci mette 160 giorni.

Investigatori salernitani celeri: forse è per questo che, prima di emettere una sentenza di primo grado, i giudici di Salerno, di Vallo e di Nocera impiegano più di tutti gli altri colleghi del resto d’Italia. Il dato curioso, infatti, è che, tra le indagini in procura e le sentenze di primo grado, in qualche caso ci sia un’inversione delle graduatorie, e quella di Brescia che è lenta ad indagare diventa velocissima a giudicare: appena 209 giorni. E a Torino è a 232, Milano a 321, tutte al di sotto della media, che Salerno sopravanza abbondantemente. A beneficio della Corte d’Appello, che è la più veloce d’Italia: appena 242 giorni. In tutta la nazione nessuno riesce a far meglio della Corte presieduta da Iside Russo. E non è un record semplice, visto che, dal Nord al Sud, è davanti alla Corte d’Appello che i procedimenti penali durano di più: la media, in questo caso, sale a quota 759. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp