“Sdegnati e preoccupati”, il sindaco di Cava de’ Tirreni Vincenzo Servalli sugli spari di lunedì

“Siamo sdegnati e preoccupati per quello che si è verificato”.

Così il sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, ieri in Consiglio Comunale ha commentato l’episodio che si è verificato lunedì sera quando, davanti ad un bar di piazza Abbro, una ragazza di 20 anni è stata colpita da un colpo d’arma da fuoco, sparato a distanza ravvicinata da un uomo alla guida di una Punto di colore grigio.

Il sindaco di Cava ha detto di avere già parlato con il Prefetto di Salerno, Salvatore Malfi, chiedendo la convocazione di un urgente tavolo sicurezza che sarà convocato a breve dopo aver avuto ulteriori ragguagli in merito all’ultimo episodio. Servalli, nel corso del Consiglio Comunale, ha poi rivolto anche un pensiero alla ragazza ferita affinché si rimetta presto.

Lascia un Commento