Scuola, quasi un alunno su due non ha accesso alla mensa. I dati in Campania

Quasi metà degli alunni, il 48%, delle scuole primarie e secondarie di primo grado in Italia non ha accesso alla mensa scolastica.

L’assenza di regole condivise, inoltre, contribuisce all’ampia disparità nelle modalità di accesso e di erogazione del servizio. A rilevarlo è il rapporto “Non Tutti a Mensa 2017”, quarta edizione del monitoraggio realizzato da Save the Children alla vigilia dell’inizio dell’anno scolastico. Il divario tra Nord e Sud continua a essere ampio: in Campania il 65% non usufruisce del servizio. Ma stanno messi peggio i bambini in Sicilia, nell’80% dei casi non può usufruire della mensa. Sono il 73% in Puglia.

Le percentuali sono peggiori poi se parliamo di tempo pieno. Le classi senza questa opportunità sono l’86% in Campania, il 93% in Molise e il 92 in Sicilia. Superando ampiamente il già preoccupante dato nazionale, stando al quale circa il 69% di classi non offre questa opportunità. Agevolazioni e tariffe applicate sono molto variabili: un quarto dei Comuni monitorati non prevede l’esenzione totale dal pagamento della retta né per reddito, né per composizione del nucleo familiare, né per motivi di carattere sociale.

Lascia un Commento