Scuola, la Corte Costituzionale riconosce la legittimità dei percorsi concorsuali riservati

Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL
Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La Corte Costituzionale ha riconosciuto la legittimità dei percorsi concorsuali riservati. La decisione ieri 7 maggio, quando la Consulta è stata chiamata ad esprimersi sulle questioni sollevate dal Consiglio di Stato riguardanti il sistema di reclutamento previsto dal decreto legislativo del 2017, attuativo della “Buona Scuola”, sostenendo in particolare la piena legittimità delle procedure concorsuali riservate.

Per questo motivo – sostengono i sindacati della Scuola – il MIUR ed il Governo non hanno più alibi per non individuare percorsi specifici di reclutamento, coerenti con quanto definito dall’Intesa del 24 aprile.

 

Secondo Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, diventa più rapida la strada per individuare un percorso transitorio e straordinario per il personale della scuola che ha già acquisito le necessarie professionalità attraverso il servizio: i docenti con 3 annualità e gli assistenti amministrativi che hanno svolto la funzione di Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp