Scuola. Canfora furioso con la precedente Amministrazione e la Regione (AUDIO)

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo

La scuola, manutenzione e dimensionamento scolastico sono gli argomenti di punta di "In cinque minuti", l'appuntamento settimanale su RADIO ALFA con il presidente della Provincia, Giuseppe Canfora.

Si è detto estremamente preoccupato Canfora su quanto accaduto all'Istituto Nautico di Salerno. "E' una situazione drammatica, ha detto, addirittura critica. Troveremo i fondi necessari per sistemare la situazione.
"Io sono angosciato e lancio un grido allarmato per questa situazione. Io sarò letteralmente costretto a non pensare piu' a nulla, opere e progetti, e destinare i pochi soldi che abbiamo per scuole e strade perchè qui parliamo di somma urgenza e di sicurezza."

Noi abbiamo problemi strutturali in molti edifici scolastici ma la Regione non accetta l'accorpamento. Una contraddizione, dice il presidente della Provincia Canfora che affonda la lama della polemica contro palazzo S.Lucia, "allora ci pensassero loro e non ci disturbassero piu'"

Sull'accusa del sindaco di Nocera Inferiore, Torquato (troppo salernocentrico n.d.r.) Canfora risponde ricordando la riunione dei sindaci dell'Agro promossa nei giorni scorso per parlare di progetti di sviluppo comune.  Risponde anche ad un'altra accusa, quella dell'ex Presidente della provincia Iannone, in merito alla mancata erogazione dei contributi per il trasporto scolastico degli allievi diversamente abili delle scuole superiori.

"una sciocchezza, secondo Canfora. Non si tratta di una mancata erogazione ma di un ritardo dovuto a tempi tecnici slittati per comunicazioni inps.    

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.
Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento