Scoperti lavoratori in nero ad Atena Lucana e a Lagonegro, i controlli della Guardia di Finanza

Dieci lavoratori “in nero” sono stati scoperti dalla Guardia di Finanza durante controlli in due aziende di Atena Lucana e di Lagonegro operanti nei settori delle costruzioni e dei trasporti. Dei dieci lavoratori irregolari, otto erano impiegati nel servizio di trasporto scolastico, come lavoratori subordinati ma “privi di un regolare contratto e senza alcun adempimento di ordine previdenziale ed assicurativo”.

I militari della Fiamme Gialle hanno accertato violazioni amministrative da un minimo di 15mila a un massimo di 90mila euro, commisurate al numero dei lavoratori e al periodo di manodopera prestata in nero. La legge, inoltre, “impone al datore di lavoro la contestuale regolarizzazione delle posizioni lavorative scoperte”.

Lascia un Commento