Scontro tra tifosi granata e steward napoletani all’Arechi, 46enne perde il dito

Ha perso il dito di una mano il tifoso di Pontecagnano, 46enne, rimasto incastrato in una delle recinzioni dello stadio Arechi di Salerno al termine della partita Salernitana-Verona.

L’uomo, dopo un primo intervento presso l’ospedale Pellegrini di Napoli, è attualmente ricoverato all’azienda ospedaliera-universitaria di Salerno. I medici hanno fatto il possibile ma non sono riusciti a salvargli l’anulare.

Al termine della partita giocata sabato pomeriggio, un gruppo di tifosi granata ha accerchiato e aggredito verbalmente alcuni degli steward napoletani perché in un video diffuso in rete alcuni di loro avevano riempito di insulti proprio la tifoseria scaligera, evidentemente a scopo provocatorio. A calmare gli animi, ci hanno poi pensato le forze dell’ordine. Alla fine solo proteste verbali. Per il 46enne di Pontecagnano però la grave ferita e la perdita di un dito.

Lascia un Commento