Sciopero Salerno Pulita, la Fiadel non aderisce. Sarebbe inutile

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

La Fiadel non aderisce alla mobilitazione dei lavoratori di Salerno Pulita proclamata dal sindacato autonomo Filas, per il prossimo 11 febbraio e per la durata di 24 ore. Uno sciopero che riguarderà i servizi di spazzamento strade e raccolta differenziata.

“Su Salerno Pulita c’è già un accordo, diciamo no agli scioperi inutili”, è il commento di Angelo Rispoli, segretario Fiadel, secondo cui la scelta della mobilitazione è ora controproducente, in quanto è stata già firmata un’intesa con la società per la trasformazione da tempo parziale a tempo pieno entro marzo.

 

L’imperativo, prosegue Rispoli, è evitare una guerra tra poveri: “Non c’è antagonismo tra la salvaguardia dell’occupazione nel settore pulizie e nella trasformazione a tempo pieno nei settori ambientali, infatti solo con un preciso piano aziendale riusciremo a consolidare l’occupazione riducendo lo straordinario ed a garantire l’occupazione per tutti”, sostiene Rispoli.

Venerdì 14 febbraio, ricorda il segretario Fiadel, è previsto un confronto che avrà per oggetto le stesse ragioni alla base dello sciopero.

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp