Scario (SA) – Donna minaccia di uccidersi con la figlioletta. Salvate dai carabinieri

Evitata una tragedia ieri pomeriggio a Scario dai Carabinieri della vicina stazione che hanno impedito l’insano gesto di una giovane donna. La 30enne, di origini rumene, coniugata, si era barricata in casa con la figlia minorenne e dopo aver aperto la bombola del gas ha minacciato di far saltare tutto in aria.
Ai militari dell’Arma, che invano, dall’esterno dell’abitazione, hanno tentato di farla desistere dall’insano gesto, ha risposto con violenza, brandendo anche due grossi coltelli da cucina.
I carabinieri hanno quindi deciso di intervenire, prima distraendo l’aspirante suicida e poi penetrando rapidamente in casa, attraverso lo sfondamento della porta d’ingresso. La donna e la figlioletta sono state messe in salvo, soccorse e trasferite all’Ospedale di Sapri.

Lascia un Commento