Scario: Operazione Capitaneria di Porto, sequestrati oltre 400 kg di tonno rosso

Oltre 400 chili di tonno rosso, pescati in violazione delle vigenti normative nazionali e comunitarie, posti sotto sequestro e sanzioni amministrative per svariate migliaia di euro nei confronti dei pescatori trasgressori. Questi i risultati di un’operazione di controllo sull’attività di pesca nell’intero tratto costiero del Basso Cilento, effettuata dai militari della Guardia Costiera dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro coordinati dal Compartimento Marittimo di Salerno.
Il pescato, sequestrato all'interno del porto di Scario, una volta dichiarato commestibile dalle compenti autorità Sanitarie verrà devoluto in beneficenza ad associazioni di volontariato e Enti caritatevoli.
I controlli e le attenzioni verso determinate specie ittiche ed in generale alle risorse del mare, proseguiranno – fanno sapere dall’Ufficio Circondariale Marittimo di Palinuro capitanato dal Tenente di Vascello Saverio Coco – con campagne mirate sulla filiera della pesca in accordo alle direttive discernenti dal coordinamento Regionale della Direzione Marittima di Napoli.

Lascia un Commento