Scarichi nel fiume Sarno dalle industrie conserviere, sequestri e denunce a Scafati

Skill Alexa di Radio Alfa per dispositivi Amazon Echo
Radio ALFA, LIVE • LOCAL • SOCIAL

Il titolare di un’industria conserviera nel comune di Scafati è stato denunciato dai carabinieri del Gruppo Forestale di Napoli, per gestione illecita di rifiuti, inquinamento ambientale e scarico abusivo delle acque reflue industriali.

I militari hanno eseguito controlli sulle attività produttive a ridosso del bacino del Fiume Sarno. Hanno quindi verificato che le acque e i reflui industriali fossero scaricati direttamente nel controfosso destro del fiume Sarno, destinati a sfociare in mare lungo la costa napoletana.

 

Con la la collaborazione del personale ARPAC, i carabinieri hanno posto sotto sequestro un’area di 2400 mq, nella quale erano stoccati rifiuti pericolosi e non derivanti dal ciclo produttivo. In corso campionamenti delle acque di scarico da parte dell’ARPAC per accertare la concentrazione di inquinanti.

Sempre a Scafati gli stessi militari hanno scoperto che un’altra industria conserviera aveva installato nelle condutture un sistema che bypassava gli scarichi reflui e li deviava direttamente nel fiume Sarno. Anche in questo caso il titolare della società è stato denunciato. 

 

Sei su Telegram? Per ricevere le notizie in tempo reale è possibile unirsi gratis al canale Telegram di Radio Alfa.
Se trovi interessante questo articolo, condividilo sui tuoi social e segui Radio Alfa anche su FacebookTwitter e Instagram.
Non esitare a lasciare un tuo commento ai nostri articoli.

Vipnet, la soluzione per internet e voip senza linea fissa

Lascia un Commento

Contattaci whatsapp