Scandalo assenteismo all’ospedale di Salerno, la reazione del sindacato (AUDIO)

Ha suscitato molta rabbia e indignazione nei cittadini e negli ascoltatori di Radio Alfa la notizia delle indagini sull’assenteismo all’ospedale Ruggi di Salerno condotte dalla Guardia di Finanza con il coordinamento della Procura salernitana che dopo mesi hanno permesso di scoprire lo scandalo: in dieci timbravano la presenza e poi si dedicavano a faccende molto personali, come la spesa al supermercato, dal parrucchiere, la passeggiata romantica in riva al mare e qualcuno giocava persino a carte con gli amici al bar.

Sono una caposala, quattro infermieri, due tecnici specializzati disinfettori e tre operatori sanitari, in servizio anche in reparti delicati come l’Oncologia, Medicina nucleare e Cardiologia. Dieci per ora sono stati sospesi per un anno, ma le indagini riguardano ben 850 dipendenti, sui circa 4mila complessivamente alle dipendenze dall’Azienda ospedaliera di Salerno. Si attendono ulteriori sviluppi.

Ma il sindacato come ha reagito a queste notizie e come si regolerà in seguito anche perché fra gli indagati ci sono anche degli iscritti ai sindacati? 

 

Lo abbiamo chiesto al segretario provinciale della Cisl-Sanità, Pietro Antonacchio

Riascoltalo QUI

Intervista Pietro Antonacchio

Lascia un Commento