Scala (SA) – Scoperte armi in montagna. Potrebbero essere state usate per fatti di sangue

Quattro fucili, una pistola a salve priva di tappo rosso e 60 pallottole sono stati scoperti la scorsa notte dai Carabinieri. Le armi erano nascoste in tubi di plastica rigida, interrati e coperti di fogliame in una zona impervia della montagna che sovrasta il comune di Scala. Non si conosce allo stato chi possa averle nascoste e perché. I carabinieri non escludono che le armi, montate e perfettamente funzionanti, possano essere state usate per fatti di sangue. Alcune armi presentavano la matricola abrasa, due sono risultate rubate ad Amalfi nel 2002 e in provincia di Torino nel 2008. 

Lascia un Commento